Collane e Bollettino Musei - Musei Vaticani - La collezione Astarita nel Museo Gregoriano Etrusco. Parte II, 1 - D634

La collezione Astarita nel Museo Gregoriano Etrusco. Parte II, 1
€110.00 €55.00
La collezione Astarita nel Museo Gregoriano Etrusco
Ceramica attica a figure nere
Mario Iozzo
Vasi antichi dipinti del Vaticano, 3, II, 1
Musei Vaticani (alla data della pubblicazione denominati MONUMENTI, MUSEI E GALLERIE PONTIFICIE)
Città del Vaticano 2002


«La sua collezione rivelava […] lo spirito ed il gusto del raccoglitore competente e selettivo. Ne sono testimonianza alcune opere precocemente entrate nella letteratura archeologica, come il celeberrimo cratere con l’ambasceria di Ulisse e Menelao a Troia per il riscatto di Elena, […] la bellissima testa del Gigante Morente, […] o il ritratto di Tiberio…».
Mario Iozzo


Pregiato catalogo, esclusivamente in lingua italiana, che illustra i 309 vasi e frammenti attici a figure nere facenti parte della preziosa collezione che il Commendator Mario Astarita donò a Papa Paolo VI nel 1967.
Il complesso lavoro di catalogazione, impreziosito dalla ricchezza delle illustrazioni, ha permesso di ricostruire la storia dei vasi e in alcuni casi di ricomporre, materialmente o virtualmente, i frammenti dei pezzi ceramici dispersi in differenti musei. Alla cronistoria della formazione della collezione, ripercorsa nell’introduzione, segue una meticolosa presentazione dei reperti, divisi per gruppo o classe di appartenenza e poi analizzati per forma. L’esame propone anche attribuzioni agli autori, ceramisti e pittori, in alcuni casi certe, in altri soltanto ipotizzate. Molteplici le ricomposizioni e le attribuzioni ancora inedite all’epoca della pubblicazione.
Le schede tecniche propongono descrizioni approfondite riguardanti la struttura e il materiale, nonché i soggetti raffigurati, le decorazioni e lo stato di conservazione. A integrare lo studio vengono presentati anche i frammenti di forme non identificabili e quelli non reperibili. Segue lo schema che espone le concordanze tra le diverse catalogazioni dei vasi e dei frammenti.
Di particolare pregio le tavole a colori in chiusura al volume, che illustrano nel dettaglio i 309 reperti della collezione.


Codice prodotto: D634
Rilegatura: Brossura
Lingua: Italiano
ISBN: 978-88-8271-159-7
Numero di pagine: 390
Formato: 250 x 320 x 30 mm
Illustrazioni: 4 b/n + 65 ricostruzioni grafiche + 144 t.f.t. a colori

In copertina: Pittore di Priamo, Hydria attica frammentaria, particolare, 515 a.C. ca. Collezione Astarita, Museo Gregoriano Etrusco, Musei Vaticani, Città del Vaticano.
Copyright 2012 Musei Vaticani - Credits