- Musei Vaticani - «Dilectissimo fratri Caesario Symmachus» Tra Arles e Roma: le reliquie di san Cesario, tesoro della Gallia paleocristiana - D990

> «Dilectissimo fratri Caesario Symmachus» Tra Arles e Roma: le reliquie di san Cesario, tesoro della Gallia paleocristiana
«Dilectissimo fratri Caesario Symmachus» Tra Arles e Roma: le reliquie di san Cesario, tesoro della Gallia paleocristiana
€58.00

«Dilectissimo fratri Caesario Symmachus»
Tra Arles e Roma: le reliquie di san Cesario, tesoro della Gallia paleocristiana  
A cura di Claude Sintès, Umberto Utro, Alessandro Vella
AA.VV.
Saluti istituzionali del Card. Giuseppe Bertello, di Christophe Dufour, Philippe Zeller, Martine Vassal; presentazione di Barbara Jatta
Edizioni Musei Vaticani
Città del Vaticano 2017

«Sin dall’inizio del IV secolo, Arles ha un posto decisivo nella geopolitica dell’impero […] ma la supremazia della chiesa arlesiana sarà riconosciuta solo quando il vescovo Cesario riceve, dalle mani di Papa Simmaco, il pallio simbolico e il titolo di vicario pontificio: questo è il tema della nostra mostra».
Claude Sintès, Umberto Utro

Volume disponibile in italiano e in francese, pubblicato in concomitanza dell’omonima mostra, allestita ai Musei Vaticani in collaborazione con il Museo dipartimentale di Arles antique e con il patrocinio  dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede.
Al centro della trattazione la figura di san Cesario, vescovo di Arles, il «dilettissimo fratello» al quale Papa Simmaco donò il pallio episcopale, a testimonianza di un solido rapporto spirituale tra la cittadina provenzale e la Chiesa romana. Questo antico legame viene qui celebrato, di pari passo con gli intenti della mostra, principalmente attraverso la storia del culto del santo, ma anche ripercorrendo le vicende storiche relative alla cristianizzazione della Gallia in età paleocristiana, analizzando la pratica della venerazione delle reliquie e proponendo numerosi confronti tra i reperti.
Il catalogo delle opere, provenienti Museo Pio Cristiano in Vaticano e dal Museo di Arles, è corredato da un ricco apparato fotografico. Offre descrizioni iconografiche e stilistiche, informazioni relative ai materiali costitutivi, dimensioni, datazioni, collocazione e numeri di inventario, nonché schede tecniche di restauro delle opere in mostra: le reliquie tessili di san Cesario, recentemente restaurate – la tunica, la fibbia della cintura in avorio, i calzari in cuoio e i due pallii di lana –, pergamene, lucerne, la statuetta del Buon Pastore, frammenti di sarcofagi e reliquiari.

Codice prodotto: D990
Rilegatura: brossura
Lingua:  Italiano
ISBN: 978-88-8271-407-9
Numero di pagine: 256
Formato: 24,5 x 28 cm
Illustrazioni: 204 a colori

In copertina: Collectio Canonum Conciliorum Gallie, ca. 800, particolare della lettera di Papa Simmaco a san Cesario. Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Pal. lat. 574, f. 16r

In retrocopertina: Pallio con monogramma, particolare del chrismon. Arles, Musée départemental Arles antique

Info mostra: «Dilectissimo fratri Caesario Symmachus». Tra Arles e Roma: le reliquie di san Cesario, tesoro della Gallia paleocristiana, Musei Vaticani, Città del Vaticano, 24 marzo – 25 giugno 2017.

Copyright 2012 Musei Vaticani - Credits