Antichità Classiche - Musei Vaticani - Il Laocoonte di Agesandro, Polidoro e Atenoro da Rodi. Atlante fotografico - D645

Il Laocoonte di Agesandro, Polidoro e Atenoro da Rodi. Atlante fotografico
€35.00
Il Laocoonte di Agesandro, Polidoro e Atenoro da Rodi
Atlante fotografico
Francesco Buranelli
Fotografie di Giovanni Ricci Novara
L’«Erma» di Bretschneider
Roma 2006

«… si è voluto qui rappresentare, in una forma più immediata, l’opera nella quale i tre artisti […] rielaborarono e reinterpretarono in forma altamente drammatica la tragicità di una morte violenta dove la forza fisica e la patetica disperazione convivono con equilibrio e sensibilità».
Francesco Buranelli

Catalogo fotografico bilingue con testi in italiano e in inglese, pubblicato in occasione del quinto centenario dei Musei Vaticani e in concomitanza alla mostra Laocoonte, alle origini dei Musei Vaticani, tenutasi nel 2006, dedicata a uno dei massimi capolavori della statuaria classica, scolpito dai tre grandi scultori di Rodi.
Il complesso del Laocoonte  fu rinvenuto il 14 gennaio 1506 sul Colle Oppio e rappresenta una delle opere più prestigiose conservate nei Musei Vaticani.
L’apparato fotografico, composto da un’essenziale serie di suggestive immagini a colori a tutta pagina, celebra il complesso scultoreo mostrandolo in tutta la sua magnificenza e in tutta la sua drammaticità: i tagli ravvicinati e le sapienti inquadrature mostrano, infatti, dettagli che rivelano tutto il pathos e la sorprendente espressività delle figure.
In chiusura all’album, sono stati scelti dei brani di letteratura antica e moderna dedicati al mito di Laocoonte, alcuni dei quali tratti da Virgilio e Petronio.

Codice prodotto: D645
Rilegatura: brossura
Lingua: Italiano-Inglese
ISBN: 978-88-8265-417-6
Numero di pagine:
48
Formato: 245 x 310 x 5 mm
Illustrazioni: 25 a colori

In copertina: Gruppo del Laocoonte, particolare.

Info mostra: Laocoonte, alle origini dei Musei Vaticani. Sala polifunzionale, Musei Vaticani, 18 novembre 2006 – 28 febbraio 2007.
Copyright 2012 Musei Vaticani - Credits